La mia esperienza finisce qui. Almeno per il momento…

È tempo di bilanci. Oggi l’ultima seduta di Consiglio Municipale, domani l’ultima seduta di Commissione Politiche Sociali ed Abitative, della quale ho avuto l’onore e l’onere di essere stato Presidente da inizio consiliatura ad oggi e quindi domani sarà praticamente quasi terminato il mio percorso da Consigliere del VII Municipio di Roma.

E così si avvia alla conclusione questo capitolo della mia vita.
Sono stati cinque anni in cui mi sono messo in discussione e ho imparato tanto.

Cinque anni di impegno e duro lavoro che ho affrontato con passione e dedizione, mettendoci anima e corpo, così come mi hanno insegnato i miei genitori.

Il primo Consiglio Municipale, la prima seduta di Commissione, le notti passate sulle norme e i regolamenti, le discussioni in aula…
Con un nodo alla gola per l’emozione, porterò con me un bellissimo ricordo di tutto questo.

Sapete… occuparsi di servizi sociali non è semplice perché ci si ritrova davanti alle situazioni più difficili che una persona possa affrontare nel corso della sua vita e inevitabilmente ci si ritrova ad immedesimarsi: la perdita della casa, del lavoro, la necessità di assistenza, sono avvenimenti che possono capitare a chiunque.

Questo è un lavoro che insegna molto e fa bene all’anima, soprattutto quando dopo aver dato delle risposte concrete, leggi nel volto di chi ti sta di fronte, la speranza. Non c’è nulla di più appagante di un sorriso.

Porterò con me il ricordo di molte delle persone che ho conosciuto durante questo percorso: dalle colleghe e dai colleghi Consigliere/i alla segretaria di Commissione, agli uffici dell’Area Socio Educativa che non hanno fatto mancare il loro supporto ai lavori di commissione. Il Coordinamento dei Centri Sociali Anziani, i Presidenti dei Centri Sociali Anziani, i Coordinatori delle Consulte Municipali, a tutti voi, grazie.

Un ringraziamento speciale lo voglio dedicare a Monica Lozzi, il mio punto di riferimento, la mia Presidente, con la quale è partito tutto, ormai 8 anni fa. In lei e nel suo progetto ho riposto fin da subito la mia fiducia che non ha mai tradito e con lei ho portato a casa dei risultati importanti e tangibili sul territorio.

Non sciorinerò un elenco delle cose fatte: l’ostentazione la lascio ad altri più bravi di me ad apparire piuttosto che ad essere.

Non posso certo dimenticare la mia Assessora Cristina Leo con la quale purtroppo ho condiviso solo la seconda metà del mio percorso ma in sintonia perfetta, come se fosse stata lì da sempre (pensa se fossi arrivata prima, Cris 😊). A lei ho trasferito la mia conoscenza ed esperienza appena è arrivata e da lei ho imparato molto, la sua empatia, la concretezza e il suo modo di porsi con gli altri, sono stati dei punti importanti lungo la mia strada da Consigliere.

E nemmeno le amiche, gli amici, le colleghe e i colleghi di lavoro, i miei responsabili in ufficio che hanno dato quel pezzetto in più anche per me.

𝗜𝗹 𝗿𝗶𝗻𝗴𝗿𝗮𝘇𝗶𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗽𝗶𝘂̀ 𝗴𝗿𝗮𝗻𝗱𝗲 𝗹𝗼 𝘃𝗼𝗴𝗹𝗶𝗼 𝗳𝗮𝗿𝗲 𝗮 𝗺𝗶𝗮 𝗺𝗼𝗴𝗹𝗶𝗲 𝗲 𝗮𝗹𝗹𝗲 𝗺𝗶𝗲 𝗯𝗶𝗺𝗯𝗲 𝗰𝗵𝗲 𝗻𝗼𝗻𝗼𝘀𝘁𝗮𝗻𝘁𝗲 𝗹𝗲 𝗺𝗶𝗲 𝗰𝗼𝗻𝘁𝗶𝗻𝘂𝗲 𝗮𝘀𝘀𝗲𝗻𝘇𝗲, 𝗺𝗶 𝘀𝗼𝗻𝗼 𝘀𝗲𝗺𝗽𝗿𝗲 𝘀𝘁𝗮𝘁𝗲 𝘃𝗶𝗰𝗶𝗻𝗲 𝗲 𝗺𝗶 𝗵𝗮𝗻𝗻𝗼 𝘀𝗼𝘀𝘁𝗲𝗻𝘂𝘁𝗼 𝗶𝗻 𝗼𝗴𝗻𝗶 𝗺𝗼𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗳𝗶𝗻𝗼 𝗮𝗹𝗹𝗮 𝗳𝗶𝗻𝗲.

È tempo di bilanci, scrivevo all’inizio, per questo posso dire di essere soddisfatto del mio lavoro come rappresentante degli abitanti del nostro Municipio e spero essi lo siano altrettanto.

Molti mi chiedono cosa farò dopo questa esperienza e a tutti rispondo la stessa cosa: la politica per me non è un lavoro (ne ho già uno per fortuna) ma un servizio reso alla comunità, senza aspettarsi niente in cambio, con l’immensa soddisfazione di aver fatto qualcosa di buono per gli altri, di aver aggiunto il proprio contributo al quadro generale delle cose. Quindi se le cittadine e i cittadini romani riporranno in me ancora una volta la loro fiducia, li ricambierò rappresentandoli ancora una volta nelle istituzioni come fatto negli ultimi cinque anni: con ascolto, dedizione e cognizione di causa.

Quello che sicuramente continuerò a fare, sarà occuparmi di sociale: ci sono tante persone che hanno necessità d’aiuto e tanti modi di aiutare gli altri.

L’ultimo ringraziamento, ma non per questo meno importante, va a chi nel 2016 riponendo in me la sua fiducia, ha scritto il mio cognome su una scheda e mi ha dato questa opportunità. Spero sinceramente di aver soddisfatto le vostre aspettative.

Per adesso vi saluto.
A presto!
Antonio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.