Semplicemente…grazie!

Oggi desidero ringraziare gli operatori delle squadre del corpo dei Vigili del Fuoco intervenuti nella giornata di ieri presso il Centro Sociale Anziani “Villa Lazzaroni”.

Grazie al loro intervento è stato possibile riaprire tempestivamente un’area interdetta del Centro Anziani a causa della caduta di un ramo.

Il vostro lavoro è per me motivo di orgoglio da cittadino e da rappresentante delle Istituzioni.

Mi auguro che i miei ringraziamenti possano arrivare direttamente agli operatori intervenuti ieri e in generale a tutti gli addetti del vostro corpo che ogni giorno intervengono, spesso in condizioni difficili, per la sicurezza e la salvaguardia di noi cittadini.

Semplicemente… GRAZIE!!!

Riqualificazione Villa Fiorelli

25/05/2019 da Stefano Rinaldi – Presidente Commissione Lavori Pubblici, Parcheggi, Alberature Stradali e Urbanistica Municipio Roma VII

Il 30 Maggio prossimo dovrebbero iniziare i lavori di riqualificazione ambientale e vegetazionale di Villa Fiorelli (già Vigna Costantini). I lavori procederanno, per fasi, salvo imprevisti, secondo il crono programma seguente :

FasiFiorelli

L’ultimo intervento di recupero, effettuato nel parco di Villa Fiorelli risale all’anno 2003, con il quale si era provveduto al recupero di tutti gli elementi storico – ambientali caratterizzanti la villa, nonché la realizzazione di alcuni nuoviinterventi al fine di migliorare la funzionalità e la fruizione dei luoghi.

Il tempo e l’abbandono hanno fatto sì che le attuali condizioni della villa siano tali da rendere non più procrastinabile una nuova campagna di risanamento; con Deliberazione dell’Assemblea Capitolina n. 106 del 22.12.2017 è stato approvato il Bilancio di Previsionefinanziario 2018-2020, e nel Piano Triennale degli Investimenti (vedi allegati) sono inserite diverse opere di competenza di questo Dipartimento tra cui l’opera n. OP1801700001 avente come oggetto “Riqualificazione ambientale e vegetazionale villestoriche – Parco di Villa Fiorelli”;

L’importo complessivo delle opere ammonta a € 746.444,80 a fronte del quale, con apposito finanziamento il Dipartimento Ambiente ha provveduto a predisporre un progetto esecutivo. Questo il Quadro Economico del Progetto Esecutivo

Le fasi ed i contenuti del progetto sono ampiamente descritte nella relazione tecnica e vegetazionale allegata al progetto.

Sostegno alle famiglie dei minori in età evolutiva prescolare nello spettro autistico: on line l’avviso pubblico

Approvato dal Dipartimento Politiche Sociali l’avviso pubblico per il sostegno economico alle famiglie dei minori in età evolutiva prescolare nello spettro autistico.

 

Potranno beneficiare della misura di sostegno le famiglie con minori in età evolutiva prescolare, fino e non oltre il compimento del sesto anno di età, con diagnosi di disturbo dello spettro autistico, che intendono avvalersi di un contributo riferito alle spese per trattamenti e programmi educativi con evidenza scientifica riconosciuta, mirati a modificare i comportamenti del bambino per favorire un migliore adattamento alla vita quotidiana (Applied Behavioural Analysis – ABA, Early Intensive Behavioural Intervention – EIBI, Early Start Denver Model – ESDM, Treatment and Education of Autistic and Related Communication Handicapped Chilred – TEACCH).

 

A tal fine la Regione Lazio, con la Determinazione n. G17743 del 31.12.2018, mette a disposizione dei Municipi di Roma Capitale una somma di 479.950,22 euro (esercizio finanziario annualità 2018). 

 

La quota di contributo è graduata proporzionalmente in base all’ISEE ed è erogata con priorità ai nuclei familiari con un numero di figli nello spettro autistico superiori ad uno e con un ISEE inferiore o pari ad 8.000 euro, comunque entro il tetto di spesa ammissibile massimo per utente pari a 5.000 euro annui.

 

Le domande per l’ammissione alla misura di sostegno dovranno essere presentate dalla famiglia del minore al Municipio di residenza, utilizzando la modulistica predisposta dalla Regione Lazio allegata al presente avviso (Modello A).

 

Il termine fissato per la presentazione delle domande da parte delle famiglie è il 30 maggio 2019.

 

Le domande dovranno essere corredate della diagnosi di disturbo dello spettro autistico e del documento attestante l’indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.). 

 

A conclusione dell’istruttoria di ricezione delle domande, il Municipio di residenza congiuntamente al Servizio Tutela Salute Mentale e riabilitazione dell’Età Evolutiva (TSMREE) effettuerà una valutazione multidimensionale con diretto coinvolgimento della famiglia.

 

In relazione al progetto individualizzato del minore, la famiglia potrà scegliere tra un Centro qualificato, che abbia professionisti iscritti all’Albo Regionale o direttamente professionisti, qualora opti per un intervento domiciliare. Anche questi professionisti devono appartenere all’Albo Regionale.

Tutta la documentazione necessaria è disponibile a fondo pagina al link

https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page?contentId=BEC254377